Le difficoltà dei genitori

Perché oggi più genitori si trovano in difficoltà rispetto al passato?

La verità è che solo rispetto a 30 anni fa la società è cambiata tantissimo. I ritmi sono diversi, le esigenze della famiglia sono radicalmente mutate, l’ambiente in cui viviamo è cambiato drasticamente. Se poi andiamo ancora più indietro negli anni 30-40, gli anni di Maria Montessori, e ancor più indietro negli anni 1920-30 in cui ha parlato Rudolf Steiner, sarai d’accordo con noi che i genitori erano immersi in un contesto “lievemente” diverso, dal lavoro ai soldi, dall’alimentazione alle relazioni, dagli input esterni come la tv e la pubblicità all’esplosione della tecnologia con tutti i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Oggi per garantire ai figli la felicità e la serenità e per ottenere la nostra felicità e realizzare i nostri desideri e le nostre aspirazioni abbiamo bisogno di essere un po’ più svegli, oggi abbiamo bisogno di essere genitori Super fantagenitori!!

Per fare un esempio, solo qualche anno fa non c’erano:

  •   le pubblicità manipolatorie subliminali dei media di oggi

  •   i cibi spazzatura

  •   le bevande colorate contenenti sostanze tossiche

  •  le fonti odierne di inquinamento

  •   il mondo del lavoro è cambiato attraverso salti quantici, dalla rivoluzione industriale e quella tecnologica e dell’informazione attuale (peccato però che la scuola è rimasta sempre la stessa e propone sempre gli stessi programmi obsoleti)

  •   i bambini di allora erano differenti da quelli di oggi, che sono molto più svegli, intuitivi e sanno sempre meglio chi sono e quello che vogliono dalla vita

    Oggi è cambiato tutto, e c’è una sola via di uscita: riscoprire le nostre autentiche capacità genitoriali e ricominciare ad ascoltare i bisogni dei nostri figli.

Sfortunatamente oggi è difficile trovare in giro genitori felici e figli soddisfatti dei propri

genitori. Perché?

Perché l’approccio oggi diffuso e divulgato da molti “esperti” rende l’attività del genitore più simile a quella di un ammaestratore di animali che a quella di un adulto che cresce amorevolmente i suoi cuccioli assecondando la loro natura e i loro bisogni fisiologici. 

Non risolveremo le difficoltà coni nostri figli lavorando solo su di lui e sull’esterno perché la fonte delle nostre difficoltà è da un'altra parte. Non abbiamo bisogno di fredde regole decise da qualcun altro da applicare con i nostri figli, ma abbiamo bisogno di riscoprire le nostre innate qualità genitoriali.

I bambini che sono nati negli ultimi anni sono molto più sensibili e sensitivi che mai. Basta poco per minare il loro equilibrio interiore e ferirli. Per questo oggi ai genitori e agli adulti che lavorano con i bambini è richiesto molto di più e se si vuol risolvere e prevenire le più comuni difficoltà che hanno tutti i genitori.

Abbiamo bisogno di risvegliare e acquisire le abilità che ci consentono di comprendere i bambini, la loro natura e perché si comportano in determinati modi. Infatti non otterremo mai nessun miglioramento o beneficio se sgridiamo i nostri figli, non servirà a niente, se non a inasprire ancor di più il nostro rapporto e aumentare la distanza fra di noi.

Quello che ci serve è entrare in contatto con le nostre naturali competenze genitoriali e restare in ascolto con quelli che sono i veri bisogni dei nostri bambini e ogni bambino è diverso dall'altro: ciò che vale per uno, non è assolutamente detto che sia adatto per l'altro!! Sembra difficile riuscire a comprendere i diversi bisogni e le diverse necessità ma è solo cambiando approccio che riusciremo ad essere più recettivi.

Il Parent Training è utile per riscoprire le vostre autentiche capacità genitoriali, le vostre risorse e le modalità più adatte alla vostra situazione e ai vostri figli.

Contattaci per avere informazioni sul servizio di Parent Training.